Terrorismo,via processo a Lara Bombonati

Prima udienza, oggi, in Corte d'Assise per Lara Bombonati, la foreign fighter italiana di 26 anni rinviata a giudizio per associazione con finalità di terrorismo. L'udienza è stata aggiornata al 10 dicembre, con i primi testi, tra cui mamma e papà del marito, Francesco Cascio, combattente italiano che risulterebbe morto in battaglia, la sorella Valentina Bombonati e un ispettore della pg per i tabulati. La difesa, con l'avvocato alessandrino Lorenzo Repetti, ha chiesto la perizia psichiatrica. La corte si è riservata di ascoltare i periti che l'hanno già fatta e ha disposto la traduzione dei documenti dall'arabo all'italiano. Repetti ha anche chiesto un termine per poter esaminare le intercettazioni. Lara Bombonati è stata arrestata nella notte tra il 24 e 25 giugno dello scorso anno a Tortona. Ufficialmente senza fissa dimora, abitava nell'alloggio della sorella o in frazione di San Vito di Garbagna, sempre sulle colline tortonesi, dove c'è la casa estiva dei nonni materni.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nuova Provincia
  2. Settimanale L'Ancora
  3. di Alessandria
  4. di Alessandria
  5. Questure Polizia di Stato

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montaldo Scarampi

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...